Sabato 23 ottobre, si è tenuta presso il Parlamento europeo a Strasburgo la seconda Plenaria della Conferenza sul futuro dell’Europa per discutere i contributi dei cittadini.

Gli 80 rappresentanti dei panel dei cittadini europei si sono insediati come membri della plenaria. Le discussioni di sabato si sono incentrate sui contributi dei cittadini:

La conferenza sul futuro dell’Europa è un esercizio democratico aperto, inclusivo e senza precedenti, con una piattaforma digitale multilingue, in cui tutti gli europei sono invitati a esprimersi su come plasmare il nostro futuro comune su varie questioni.


Citazioni

I copresidenti della Conferenza hanno rilasciato delle dichiarazioni da Strasburgo sulla Conferenza.

Guy Verhofstadt (Parlamento europeo), ha dichiarato: “L’entusiasmo verso i panel dei cittadini è grande e le aspettative sono alte, la formula sta funzionando. La plenaria deve ora trovare le risposte ai problemi che sono stati sollevati, sotto forma di visione condivisa del futuro dell’Europa e di risultati concreti per riformare l’Unione europea. La politica dell’UE deve essere all’altezza della situazione”.

Gašper Dovžan (Presidenza del Consiglio) ha dichiarato: “Decine di migliaia di cittadini continuano a discutere il futuro dell’Europa nei panel e negli eventi europei e nazionali, così come sulla Piattaforma. La plenaria discuterà e presenterà le loro raccomandazioni nei settori che sono più importanti per loro senza un risultato predeterminato. Questa è la prima plenaria sotto la Presidenza slovena del Consiglio e siamo stati molto lieti di accogliere i rappresentanti dei nostri partner dei Balcani occidentali come parti interessate fondamentali con cui condividere la responsabilità per il futuro dell’UE”.

Dubravka Šuica (Vicepresidente della Commissione europea) ha dichiarato: “Questo è un momento storico in cui, per la prima volta, i cittadini deliberano alla pari con i loro rappresentanti eletti a tutti i livelli. Portare i cittadini al centro del processo decisionale europeo rafforzerà le nostre democrazie rappresentative, mentre salpiamo verso il nostro futuro comune”.


Copertura audiovisiva

Gli estratti video sono disponibili sul EbS e tutta la copertura video, audio e foto (compreso un video già montato) può essere scaricata sul Centro multimediale del PE.


Prossime tappe

La prossima sessione plenaria della Conferenza si terrà il 17 e 18 dicembre. Nel frattempo, i contributi dei cittadini alla Conferenza continueranno:

  • i panel dei cittadini europei si riuniranno online a novembre, e i primi due metteranno a punto le loro raccomandazioni e le presenteranno in plenaria a dicembre;
  • la piattaforma digitale multilingue rimarrà disponibile per le idee e gli eventi dei cittadini, che entreranno a far parte della terza relazione prevista per dicembre e che alimenteranno le ultime sessioni dei panel europei di cittadini e le prossime riunioni della plenaria della Conferenza;
  • i panel ed eventi nazionali sono ancora in fase di organizzazione negli Stati membri.

Contesto


Plenaria

La plenaria è stata preparata dai gruppi di lavoro, che hanno tenuto le loro riunioni costitutive il venerdì.

La plenaria comprende rappresentanti del Parlamento europeo (108), del Consiglio (54, o due per Stato membro) e della Commissione europea (3), nonché di tutti i parlamenti nazionali (108) su un piano di parità, e dei cittadini (108). Nell’ambito della componente dei cittadini, partecipano alle deliberazioni i rappresentanti dei panel europei di cittadini (80), i rappresentanti degli eventi nazionali o dei panel nazionali di cittadini (27, o uno per Stato membro) e il presidente del Forum europeo della gioventù. Inoltre partecipano in qualità di membri i rappresentanti del Comitato delle regioni e del Comitato economico e sociale europeo (18 ciascuno), i rappresentanti eletti degli enti regionali e locali (6 ciascuno) e i rappresentanti delle parti sociali (12) e della società civile (8).


Panel

Le relazioni delle prime sessioni dei panel e le liste dei flussi e dei sottotemi che i cittadini hanno selezionato per le loro ulteriori discussioni sono disponibili sulla piattaforma digitale multilingue:

Panel 1 Un’economia più forte, giustizia sociale e occupazione/istruzione, gioventù, cultura e sport/trasformazione digitale;

Panel 2 Democrazia europea/Valori e diritti, Stato di diritto, sicurezza;

Panel 3 Cambiamento climatico e ambiente/salute; e

Panel 4 L’UE nel mondo/migrazione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: