Questo fine settimana, la plenaria della Conferenza discuterà le relazioni dei panel europei di cittadini, dei panel e degli eventi nazionali, dell’EYE e della piattaforma.

Questo fine settimana, la plenaria della Conferenza discuterà le relazioni dei panel europei di cittadini, dei panel e degli eventi nazionali, dell’EYE e della piattaforma.

La riunione plenaria della Conferenza rappresenta due tappe fondamentali nel contesto della Conferenza. Da un lato, si insedieranno gli 80 rappresentanti dei panel europei selezionati tra un gruppo di 800 cittadini riunitisi a Strasburgo a settembre e ottobre. Dall’altro, per la prima volta la plenaria discuterà dei contributi dei cittadini provenienti dalle diverse componenti della Conferenza allo stato attuale, mentre proseguono le deliberazioni, gli eventi e il dibattito online.


Seconda riunione plenaria della Conferenza


Quando:
 sabato 23 ottobre (riunioni preparatorie, gruppi di lavoro e riunioni di comitati politici venerdì).

Dove: Parlamento europeo a Strasburgo, con partecipazione fisica e a distanza.

Venerdì i gruppi di lavoro della plenaria, composti da rappresentanti di tutte le componenti della plenaria della Conferenza (compresi deputati al Parlamento europeo, parlamentari nazionali, rappresentanti dei governi, Commissione, parti sociali, società civile e cittadini), si riuniranno per una riunione costitutiva. Sabato la riunione plenaria sarà aperta dai copresidenti del comitato esecutivo della Conferenza, Guy Verhofstadt (Parlamento europeo), il sottosegretario di Stato Gašper Dovžan a nome della presidenza slovena del Consiglio dell’UE e la Vicepresidente della Commissione europea Dubravka Šuica. Le discussioni si articoleranno intorno a:

  • una presentazione con le prime impressioni dei panel europei di cittadini da parte dei rappresentanti di ciascun panel e dei copresidenti
  • una relazione dei rappresentanti dei panel e degli eventi nazionali
  • una presentazione a cura dei copresidenti delle relazioni intermedie e dello stato di avanzamento della piattaforma digitale multilingue.

Per maggiori informazioni sulla composizione, lo scopo e il lavoro della plenaria e per scaricare tutti i documenti pertinenti per il prossimo fine settimana, consultare la pagina web della plenaria della Conferenza.


Prime sessioni dei panel europei di cittadini

Le prime sessioni dei quattro panel europei di cittadini si sono svolte presso il Parlamento europeo a Strasburgo a settembre e ottobre 2021. In ciascun panel, circa 200 cittadini provenienti da tutti gli Stati membri (un terzo al di sotto dei 25 anni) hanno discusso argomenti nell’ambito delle rispettive competenze.

Le relazioni delle prime sessioni dei panel e gli elenchi dei filoni e dei sottoargomenti che i cittadini hanno selezionato per le loro ulteriori discussioni sono disponibili sulla piattaforma digitale multilingue:

Panel 1 “Un’economia più forte, giustizia sociale e occupazione/Istruzione, cultura, gioventù e sport/Trasformazione digitale

Panel 2 Democrazia europea /Valori e diritti, Stato di diritto, sicurezza

Panel 3 Cambiamento climatico e ambiente/Salute

e Panel 4 L’UE nel mondo/Migrazione.

I panel europei di cittadini sono un elemento centrale della Conferenza organizzata dal Parlamento europeo, dal Consiglio dell’UE e dalla Commissione europea. Si tratta di un esercizio transnazionale e multilingue senza precedenti nella democrazia deliberativa, che offre ai cittadini europei un ruolo centrale nel plasmare il futuro dell’UE. Le deliberazioni dei panel terranno conto dei contributi della piattaforma digitale multilingue e delle raccomandazioni formulate dai panel nazionali di cittadini e dagli eventi organizzati in tutti gli Stati membri.


Contributi dell’Evento europeo per i giovani

L’8 e il 9 ottobre si è tenuto l’Evento europeo per i giovani (EYE2021), nel corso del quale 5 000 giovani presso il Parlamento europeo a Strasburgo e altri 5 000 online hanno discusso di oltre 2 000 idee per plasmare il futuro dell’Europa. Sono stati invitati a partecipare giovani membri dei panel europei di cittadini. Le 20 idee più popolari di EYE2021 saranno presentate da due giovani partecipanti alla prossima sessione plenaria della Conferenza sul futuro dell’Europa. Per saperne di più.


Di quali temi discutono i cittadini sulla piattaforma digitale multilingue

Il 15 ottobre è stata pubblicata la seconda relazione sulla piattaforma digitale multilingue, che fornisce una panoramica dei contributi dei cittadini dall’inaugurazione della piattaforma il 19 aprile 2021 fino al 7 settembre 2021. Con oltre tre milioni di visitatori, 30 000 partecipanti attivi, 8 000 idee discusse e quasi 3 000 eventi registrati, la piattaforma digitale multilingue è al centro del dibattito democratico transnazionale della Conferenza sul futuro dell’Europa. La democrazia europea, i cambiamenti climatici e l’ambiente sono attualmente i temi di discussione più popolari tra i partecipanti. I cittadini di tutti i paesi dell’UE hanno inoltre presentato una moltitudine di idee su altri temi.

La seconda relazione della piattaforma integra le informazioni disponibili nella prima relazione. Conferma che in primo piano restano i cambiamenti climatici e l’ambiente, e presenta nel contempo nuove idee in materia di biodiversità, maggiore parità di genere, migliori condizioni di lavoro e un ruolo rafforzato dell’UE nel mondo.

La terza relazione intermedia è prevista per dicembre e alimenterà le ultime sessioni dei panel europei di cittadini e le prossime riunioni della plenaria della Conferenza. Prenderà in considerazione i contributi fino all’ultima settimana di ottobre. Una relazione finale sarà redatta all’inizio del prossimo anno.

Sulla piattaforma è stata inoltre pubblicata una relazione supplementare sui contributi della piattaforma per Stato membro.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: