Impegnati nelle vaccinazioni di massa

 

Guarda la puntata

“Il passaporto vaccinale sarà lo strumento per una riapertura ordinata, soprattutto una certificazione delle persone che possiamo considerare meno pericolose”. Lo ha detto il presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli, a Mezz’ora in più su Rai Tre. “Il parlamento europeo voterà questo provvedimento il 26 di aprile – ha ricordato -, sarà uno strumento per riaprire alcune attività, come il turismo, consentire agli anziani che sono i primi vaccinati di riprendere una vita normale”. Il ritardo però è evidente: “La Commissione dice che saremo in grado di vaccinare il 70% della popolazione per la fine dell’estate, Breton lo sta confermando ogni giorno. Naturalmente il sistema va messo a regime perchè abbiamo dei forti ritardi. Siamo tutti impegnati affinché la catena di approvvigionamento consenta una vaccinazione di massa”, ha detto.

Sassoli, obiettivo Ue è 70% di vaccinati entro l’estate

“L’obiettivo è di arrivare a vaccinare il 70 per cento dei cittadini europei entro l’estate, anche se è difficile”. Lo ha detto il presidente del Parlamento europeo David Sassoli durante la trasmissione di Rai 3 ‘Mezz’ora in più’ di Lucia Annunziata.

Sassoli, con Biden risposta più efficace alla pandemia

“Usciamo da una fase in cui gli Usa hanno giocato sulle divisioni e non sull’unità, abbiamo affrontato una crisi come la pandemia da soli. Se avessimo avuto prima Biden alla Casa Bianca, anche le risposte sarebbero state più efficaci”. Lo ha detto David Sassoli alla trasmissione di Rai 3 Mezz’ora in più di Lucia Annunziata. “Il fatto che Biden sia intervenuto al Consiglio europeo è una cosa inedita, così come l’aver detto che dobbiamo camminare insieme. Trump non l’aveva mai detto”, ha aggiunto Sassoli.

Ue: Sassoli, bene Draghi sui bond, diventino politica normale

L’emissione di bond europei deve diventare “una politica normale”, per esempio per investire nella ricerca: lo ha detto il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, parlando con Lucia Annunciata su Rai Tre in “Mezz’ora in Più”. “Draghi sta facendo molto bene, tiene l’Italia in una dimensione europeista e sta cercando di alzare l’asticella. Abbiamo bisogno di riforme e Draghi ha fatto riferimento agli eurobond”, che hanno funzionato molto bene con Sure e nel futuro con il Recovery Plan. “La bandiera europea ha sventolato a Wall Street”. Per Sassoli e’ un modello da replicare. “I bond credo che diventeranno una politica normale, perché come finanziamo la ricerca europea? Come potremmo avere vaccini e brevetti europei se non investendo? E come possiamo investire in un momento in cui tutti i Paesi stanno facendo debito? L’emissione dei bond sono uno strumento”.

Vaccini, Sassoli: Europa non efficiente perché non ha poteri 

“Quando l’Europa ha poteri e se li prende la risposta è efficace ed efficiente. E’ stato così sulla risposta economica, non sui vaccini dove non ha poteri, ha svolto un ruolo di supplenza”. Così il presidente del Parlamento Europeo David Sassoli intervistato da Lucia Annunziata a Mezz’Ora in più su Rai3. “Sui contratti il Parlamento europeo ha chiesto maggiore trasparenza. Forse i contratti non sono sbagliati, è sbagliato il fatto che l’approvvigionamento hanno dovuto fare gli Stati ognuno per sé. C’è stata una mancanza preparazione dovuta a una mancanza di poteri”.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: