“Dal 2015, l’UE e molti paesi, parlamenti e città hanno dichiarato un’emergenza climatica e ambientale. I cittadini, e soprattutto i nostri giovani, chiedono un’azione urgente a livello globale”. Lo dice il presidente del parlamento europeo, David Sassoli, parendo la seduta plenaria dell’Eurocamera. “Da allora abbiamo immaginato un modello di sviluppo più sostenibile con al centro la giustizia ambientale e sociale. Il Green Deal è la nostra nuova strategia di crescita e sarà una svolta per i decenni a venire. Vogliamo che l’Europa diventi il primo continente neutrale dal punto di vista climatico entro il 2050”, ha aggiunto. “E’ nostra responsabilità, in quanto Parlamento, fare in modo che l’UE continui ad essere un pioniere nella lotta contro il cambiamento climatico. Il Parlamento si adopererà per garantire una transizione verde”, ha concluso Sassoli.

Sassoli: l’Europa è strumento a disposizione di tutti i Paesi

“Viviamo un momento difficile. Tutti i cittadini europei sono alle prese con lo stesso problema. E in questo momento possiamo dirlo, che l’Europa è cresciuta in questi mesi. È cresciuta nella consapevolezza che una sfida comune ha bisogno di risposte comuni. E questo aiuta l’Europa ad essere più forte, più robusta, a dotarsi di più poteri. Ad essere uno strumento a disposizione di tutti i Paesi dell’Unione” . Così il Presidente del Parlamento europeo David Sassoli in un punto stampa in diretta da Strasburgo.

 

Recovery: Sassoli, necessario per sostenere cittadini e imprese

“Sono particolarmente felice che il Parlamento voterà sul Bilancio pluriennale e sulle risorse proprie, nonché sul regolamento sullo stato di diritto dopo che il Consiglio avrà sbloccato la questione. Questi soldi e strumenti sono estremamente necessari ai nostri cittadini e alle nostre imprese, che devono essere sostenuti ora.” Lo dice il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, aprendo la plenaria dell’Eurocamera.

Sassoli: Storia UE fa di Strasburgo la nostra capitale

Noi non ci sentiamo soltanto ospiti di questa città, perché lo ripeto: non è soltanto un dettato dei trattati – e noi ci teniamo a rispettarli, ma è la storia dell’Unione Europea che fa di Strasburgo la capitale, e la nostra capitale”. Così il Presidente del Parlamento europeo David Sassoli in un punto stampa in diretta da Strasburgo.

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: