Leggi l’intervista al The Guardian.

“Siamo molto preoccupati perché non vediamo un grande entusiasmo da parte delle autorità britanniche e non vediamo una forte volontà di raggiungere un accordo che soddisfi tutte le parti”. Lo ha affermato al The Guardian il presidente del Parlamento europeo David Sassoli, precisando che l’accordo sulla futura partnership commerciale tra l’Ue ed il Regno Unito “non può avvantaggiare l’una parte sull’altra”. Sassoli ha ricordato che il capo negoziatore Ue Michel Barnier ha ottenuto il “margine massimo” di flessibilità dagli Stati membri per trovare un compromesso, ma che “bisogna essere in due per ballare il tango”. “Non può esistere una parte che prevale” sull’altra. “Il fatto” poi che i britannici “non vogliano davvero basarsi sulla dichiarazione politica ci disturba molto, perché” questo testo “deve essere la base di tutto l’intero negoziato”, ha concluso riferendosi al documento di 27 pagine concordato l’anno scorso.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: