Senza categoria

La Russia deve adempiere alle proprie obbligazioni nel mare d’Azov

In apertura di sessione a Bruxelles, il Presidente Tajani ha espresso la preoccupazione del Parlamento per l’azione russa nel Mar d’Azov.

Aprendo la seduta, il Presidente del Parlamento europeo ha dichiarato: “Di fronte a questa escalation nella regione, esprimo tutta la nostra preoccupazione e ricordo che per noi l’integrità territoriale dell’Ucraina è essenziale. Chiediamo alle autorità russe la garanzia del rispetto dei loro obblighi e che rilascino i militari che sono stati arrestati.”

Tajani ha incontrato ieri il Presidente del Parlamento ucraino, rassicurandolo sul fatto che il Parlamento segue da vicino gli sviluppi in Ucraina. Ha quindi sottolineato che il 25 ottobre il Parlamento ha adottato una risoluzione che deplora le attività russe nel Mar d’Azov.

Deputati entranti

Ralph PACKET (ECR, BE) dal 22 novembre

Bogusław SONIK (PPE, PL) dal 20 novembre

Deputati uscenti

Sander LOONES (ECR, BE) dall’11 novembre

Modiche all’ordine del giorno

Mercoledì

I primi due punti sono invertiti e, quindi, il primo punto all’ordine del giorno alle 17.30 sarà la dichiarazione della Commissione sulla “Strategia per la riduzione delle emissioni di gas serra a lungo termine dell’UE, conformemente all’accordo di Parigi”.

La relazione Khan su “Difesa della libertà accademica nell’azione esterna dell’UE” sarà aggiunta per un dibattito prima degli interventi di un minuto.

A seguito di questa aggiunta, la seduta sarà prolungata fino alle 24:00.

Giovedì

Il dibattito sulla procedura di bilancio 2019 è stato rinviato.

Le dichiarazioni di Consiglio e Commissione su “Ritiro del Regno Unito dall’Unione europea “saranno aggiunte come primo punto.

I voti sulle relazioni Murean, Viotti e Christoforou sono rinviati.

La relazione Dalli e l’obiezione ENVI sul dicromato di sodio saranno direttamente aggiunte ai voti.

Le dichiarazioni di Consiglio e Commissione sulla “Preparazione della Conferenza intergovernativa di Marrakech del 10-11 dicembre sul patto globale delle Nazioni Unite per la migrazione” saranno aggiunte come secondo punto giovedì mattina.

Richieste delle commissioni parlamentari per l’avvio dei negoziati con il Consiglio

Le decisioni delle commissioni parlamentari per l’avvio dei negoziati interistituzionali (articolo 69 c) sono pubblicate sito web della plenaria.

Qualora non pervenisse alcuna richiesta di voto in Parlamento sulla decisione di avviare i negoziati entro martedì alle 24.00, le commissioni parlamentari potranno avviare i negoziati con i ministri dei governi UE.