Senza categoria

Rai: Sassoli (Pd) a Marcello Foa, “Ci conosceremo in tribunale”

Durante un’intervista con il quotidiano israeliano Haaretz, l’attuale presidente Rai Marcello Foa, ha dichiarato che un enorme numero di parlamentari, tra i quali l’intera delegazione PD, è stato finanziato dal miliardario ungherese George Soros. Foa ha inoltre citato un imprecisato “rapporto” che confermerebbe la sua tesi, l’esistenza del quale lo stesso quotidiano ha dichiarato di “non poter confermare” e che, solo in seguito alle reazioni dei democratici, ha specificato essere un rapporto interno della Open Society.

“Accuse gravissime, si dimetta” è la reazione unanime degli esponenti del Partito Democratico, che hanno deciso di citare Foa per diffamazione.
“Mi auguro che Marcello Foa non si sottragga al contraddittorio e sia in grado di dimostrare le sue gravi accuse”. Lo afferma David Sassoli, Vicepresidente del Parlamento europeo, comunicando di aver conferito mandato al proprio legale di procedere, a tutela della reputazione propria e del suo partito. “Le accuse diffuse da Foa sono gravissime, diffamatorie e lesive della mia reputazione di giornalista, parlamentare europeo, e Capo della delegazione del Pd per due legislature prima di essere eletto Vicepresidente del Parlamento europeo. Marcello Foa sarà convocato davanti ad un organismo di mediazione, come prevede la legge nei casi di diffamazione, prima di notificare la citazione per la richiesta di risarcimento danni. Come si dice in questi casi, ci conosceremo in tribunale”.