Senza categoria

74° Anniversario della strage di Sant’Anna di Stazzema

Il Sindaco di Stazzema, Maurizio Verona, ha invitato alle celebrazioni della giornata del 12 agosto i Sindaci di tutti i Comuni e tutte le associazioni che hanno aderito fino ad oggi all’Anagrafe nazionale antifascista, perché tale giornata non sia solo un momento di riflessione sulla memoria, ma anche un’occasione che metta insieme tutti coloro che condividono i valori della Carta di Stazzema.

Sarà il Vice Presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli, a tenere l’orazione ufficiale nella cerimonia di commemorazione del 74° anniversario della strage di Sant’Anna di Stazzema che si svolgerà domenica 12 agosto 2018 a partire dalle ore 9:00.

“L’eccidio di Sant’Anna di Stazzema ci ricorda che i valori della solidarietà e della pace sono i pilastri della coscienza di una nazione: è fondamentale che la memoria venga mantenuta viva in un momento in cui il primato della persona umana torna ad essere minacciato” – dichiara il Vice Presidente Sassoli. “Questo anniversario – aggiunge – costituisce ogni anno una tappa significativa per il rafforzamento sia dell’idea di Europa che dell’amicizia tra Italia e Germania, due motori di questa Europa basata sui valori della pacifica convivenza e delle libertà democratiche riconquistate con la sconfitta del nazifascismo”.

L’Unione Europea a fianco di Sant’Anna di Stazzema a sottolineare un legame profondo, che trova le sue radici nei principi e nei valori che partono da Sant’Anna e che sono a fondamento dell’Unione Europea.

Enrico Pieri, nel 2011, venne insignito dal Parlamento Europeo quale “Cittadino europeo dell’anno”, a riconoscenza del suo grande impegno per la memoria e per la sua vocazione europeista: un messaggio straordinario che trasmette a tutti i giovani che ogni anno incontra. Successivamente salì a Sant’Anna Martin Schulz, da Presidente in pectore del Parlamento, e nel 2017, in occasione del G7, venne a Sant’Anna Federica Mogherini, Alto rappresentante dell’Unione Europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza.

David Sassoli è Vice Presidente del Parlamento Europeo dal 1 luglio 2014.

Il Sindaco di Stazzema, Maurizio Verona, sottolinea l’importanza della sua presenza.

“Il vice presidente Sassoli rappresenta l’Europa e l’Italia”-dice il Sindaco Verona. “Sant’Anna di Stazzema ha un valore fondamentale per la nostra democrazia: qui è nata la Costituzione, la Repubblica. I valori di Sant’Anna sono quelli sui quali si fonda l’Unione Europea: rispetto e tutela dei diritti, libertà, pace. Sono gli insegnamenti che arrivano a noi dai superstiti e dai familiari delle vittime, rappresentano il sacrificio dei 560 martiri uccisi dai nazifascisti il 12 agosto 1944. La strage di Sant’Anna fu un crimine contro l’umanità, un atto di barbarie. L’innocenza delle vittime è la stessa di coloro che vennero trucidati nei campi di concentramento e in tute le stragi contro i civili; ed è la stessa di chi oggi vede i propri diritti negati, di chi subisce vessazioni, di ogni innocente che viene discriminato, mutilato, ferito, ucciso. Noi stiamo lavorando a questo obiettivo anche con la Germania ed intendiamo coinvolgere il Governo tedesco per i nostri progetti comuni: possiamo contare sulle relazioni con istituzioni, Land, cittadini tedeschi che in questi anni hanno realizzato iniziative importanti.

Per questo l’Unione Europea ha una grande responsabilità: ha il dovere di far vivere la memoria e di trasmetterla alle giovani generazioni. Solo con la consapevolezza del nostro passato possiamo capire ed interpretare cosa sta succedendo davanti a noi, nell’epoca che stiamo vivendo, per costruire un futuro di pace e di rispetto dei diritti. E’ una chiave di lettura che restituisce alla memoria il suo significato più profondo, attraverso il quale darle continuamente vita”.