Senza categoria

La settimana di commissioni a Bruxelles: scopri l’agenda

Questa settimana al PE: fiscalità e imprese, consumatori ed energia elettrica, acquisto di prodotti difettosi, cosmetici e test sugli animali, programma europeo di difesa, riforma del bilancio UE. E ancora, incontri per la settimana parlamentare europea e dibattito con il nuovo presidente dell’Eurogruppo.

Le commissioni parlamentari sono riunite a Bruxelles

I deputati nazionali di tutta Europa incontreranno, lunedì e martedì, i parlamentari europei per discutere il futuro economico, la politica fiscale, la digitalizzazione e la governance economica dell’UE con la partecipazione, tra gli altri, del presidente del Parlamento europeo Tajani, del presidente dell’Assemblea nazionale bulgara Karayancheva, del presidente della Commissione Juncker e del nuovo presidente dell’Eurogruppo Mário Centeno.
La commissione Ambiente e sanità pubblica voterà martedì un progetto di risoluzione che invita il Consiglio e la Commissione europea a sancire un divieto globale di testare cosmetici sugli animali. Tale divieto è già in vigore nell’UE, ma circa l’80% dei paesi del mondo consente ancora la sperimentazione sugli animali e la commercializzazione di cosmetici testati su di essi.
La commissione Problemi economici e monetari esprimerà mercoledì il proprio parere su una proposta volta a creare un regime fiscale europeo unico, chiaro ed equo, denominato “base imponibile consolidata comune per le società” (CCCTB), che abbraccerebbe anche le imprese digitali. Una delle caratteristiche principali è garantire che le società siano tassate dove generano profitti, nel tentativo di reprimere il trasferimento degli utili.
Norme per consentire ai consumatori di produrre e immagazzinare elettricità e di gestire i consumi in modo più semplice, per migliorare la cooperazione tra gli Stati membri in caso di crisi energetica e per aprire il mercato dell’elettricità a una maggiore concorrenza saranno votate mercoledì in commissione Industria ed energia. Queste proposte mirano anche ad aumentare gli investimenti e garantire la sicurezza dell’approvvigionamento di energia elettrica.
La commissione Industria e ricerca voterà mercoledì il primo programma europeo per lo sviluppo industriale nel settore della difesa, con un bilancio di 500 milioni di euro per il 2019-2020. L’assistenza finanziaria dell’UE riguarderebbe lo sviluppo di prodotti e tecnologie di difesa nuovi e potenziati a livello europeo.

Il nuovo presidente dell’Eurogruppo, Mário Centeno, sarà ascoltato mercoledì anche dalla commissione per i Problemi economici e monetari per la sua prima audizione pubblica al Parlamento europeo.
I deputati voteranno giovedì su un unico insieme di regole per garantire che i consumatori ottengano le misure correttive a cui hanno diritto se acquistano un prodotto difettoso. I progetti di legge sono tesi ad armonizzare alcuni diritti contrattuali e si applicherebbero alle vendite di beni sia online che offline (faccia a faccia), ad esempio se un consumatore acquista un elettrodomestico, un giocattolo o un computer via Internet o direttamente in un negozio.
Gli eurodeputati della commissione Bilancio presenteranno proposte per riformare il bilancio a lungo termine dell’UE dopo il 2020 (quadro finanziario pluriennale o QFP) e il sistema di risorse proprie dell’Unione europea. Il giorno dopo, i leader dell’UE si incontreranno informalmente a Bruxelles per discutere anche le priorità politiche per il prossimo quadro finanziario pluriennale. Conferenza stampa con i principali eurodeputati giovedì alle 13,30.